Gli oceani rischiano di morire, ma possiamo ancora salvarli (e salvarci)!?!

1024 682 Zon@Ambiente
  • 0
Gli oceani sono malati, stanno smettendo di respirare e le zone a ossigeno 0 sono quadruplicate negli ultimi 60-70 anni…
Ma possiamo ancora salvarli…

Gli oceani stanno smettendo di respirare: zone senza ossigeno quadruplicate in 70 anni

IL POLMONE blu è malato, più di quanto si pensasse. I nostri oceani stanno smettendo di “respirare”, le zone morte oceaniche, quelle con zero ossigeno, hanno quadruplicato le loro dimensioni dal 1950 e le aree con livelli di ossigeno molto bassi vicino alle coste (anche europee) si sono moltiplicate di dieci volte.

“La nostra vita dipende dall’oceano, ma lo stiamo uccidendo”

MILANO – Dobbiamo immaginarci un futuro in cui l’oceano innalzerà il suo livello, le acque saranno più calde e il numero di bottiglie di plastica raggiungerà quello dei pesci. Con conseguenze non difficili da prevedere: uragani più violenti, popolazioni costrette a emigrare a causa dell’innalzamento dei livelli dei mari, proliferazione di alghe tossiche, meno fitoplancton e conseguente riduzione dell’ossigeno sia nell’acqua che nell’atmosfera.