Trevi, Santa Maria in Valle, chiesa di San Pietro a Pettine

1024 741 Itinerari e Luoghi
  • 0

Si trova lungo la strada che dal lebbrosario di San Tommaso sale a Malborghetto e a Trevi.

È forse una delle chiese rurali più interessanti e architettonicamente evolute presenti nel nostro territorio, basti notare la delicata fattura del campanile a vela (oggetto di rielaborazioni successive).
San Pietro a Pettine è una struttura risalente al secolo XI, ora di proprietà privata.
Nella costruzione furono utilizzati vari materiali provenienti da edifici più antichi, tra questi ricordiamo un’epigrafe inserita nel pavimento del presbiterio.
Gli affreschi dell’abside, databili al 1525, sono attribuiti a Paolo Bontulli da Percanestro, pittore attivo tra il XV e il XVI secolo.
Altri affreschi sono riferibili al XV secolo, tra questi ricordiamo anche un dipinto di pregevole fattura raffigurante san Pietro, attribuito a Bartolomeo da Miranda.
Dalla chiesa di San Pietro a Pettine proviene un bellissimo crocifisso, recentemente restaurato e oggi conservato presso il complesso museale di San Francesco a Trevi: si tratta di una tempera su tavola, databile intorno al 1310.
Il crocifisso riproduce un Cristo patiens, agonizzante, figura emblematica della sofferenza legata alla natura umana che ha sostituito nel XII secolo il Cristo triumphans, ‘vittorioso’ sulla morte.

ENGLISH
ABSTRACT

San Pietro a Pettine is a church dating from the eleventh century, now privately owned.
It is situatd along the road that joins the Leper hospital of St. Thomas to Trevi.
It is perhaps one of the most interesting rural churches and one of the most architecturally advanced in our area, suffice it to note the delicate workmanship of the bell tower (subject to subsequent revisions).
In the construction they were reused various materials from older roman buildings, including an inscription currently placed in the floor of the presbytery.
The frescoes in the apse are attributed to Paolo Bontulli of Percanestro and they are dated about to 1525.
Other frescoes are dated to the fifteenth century, among them we can also remember a San Pietro of fine workmanship, recently attributed to the painter Bartolomeo da Miranda.

Itinerari consigliati
Preferenze sulla Privacy

Quando visitate il nostro sito web, esso può memorizzare informazioni attraverso il vostro browser da servizi specifici, di solito sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla Privacy. Vale la pena notare che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla vostra esperienza sul nostro sito web e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Clicca per abilitare/disabilitare Google Analytics tracking code
Clicca per abilitare/disabilitare Google Fonts
Clicca per abilitare/disabilitare Google Maps
Clicca per abilitare/disabilitare video embeds
Il nostro sito web utilizza i cookie, principalmente da servizi di terze parti. Definite le vostre preferenze sulla privacy e/o acconsentite all'uso dei cookie.