24 agosto 2016 ore 3.36 la prima scossa degli eventi sismici che hanno sconvolto il Centro Italia

570 238 Zon@Ambiente
  • 0

24 agosto 2016 ore 3.36 la prima scossa degli eventi sismici che hanno sconvolto il Centro Italia

Sisma in Centro Italia, il racconto della tragedia sulla homepage di Tgcom24 – Foto Tgcom24

Sisma in Centro Italia, il racconto della tragedia sulla homepage di Tgcom24 –

Terremoto di Amatrice un anno dopo, la veglia e la fiaccolata per le 239 vittime

AMATRICE – C’è silenzio, o quasi, e clima di tristezza e dolore nelle strade di Amatrice, quelle percorribili e non interdette perché in zona rossa. Molti i giovani all’esterno del bar all’ingresso del paese, ma i toni sono bassi.

Il terremoto distrugge anche il reddito: dimezzato il pil pro capite nei comuni colpiti

MILANO – Nelle aree colpite dallo sciame sismico dell’estate 2016, il pil pro capite degli abitanti si è quasi dimezzato. È la stima elaborata da Confesercenti, secondo cui nei tre comuni più colpiti dal terremoto di un anno fa, Amatrice, Accumuli e Arquata del Tronto, il dato è calato del 47%, passando da 13.900 euro a circa 7.700, per una riduzione di 6.200 euro per abitante.

Terremoto di Amatrice un anno dopo: “Ci rialziamo senza essere eroi”

Il silenzio, la commozione e il ricordo di ognuna delle 239 anime svanite la notte del sisma che il 24 agosto di un anno fa sconvolse il centro Italia. La gente di Amatrice le ha ricordate non solo leggendo i loro nomi ma anche le loro storie.

Giuseppe e Rita, 7 ore sotto le macerie – Le storie

“Ero curioso di conoscere la morte e di capire cosa sarebbe accaduto dopo. Perché eravamo convinti che fosse giunta la nostra ora, eravamo rassegnati”. Giuseppe Leopardi, insieme a sua moglie Rita Di Gianvito, è rimasto per sette ore sotto le macerie della loro casa, al civico 31 di via Nicola Rosei, una traversa di Corso Umberto I, accanto al Municipio di Amatrice.

Preferenze sulla Privacy

Quando visitate il nostro sito web, esso può memorizzare informazioni attraverso il vostro browser da servizi specifici, di solito sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla Privacy. Vale la pena notare che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla vostra esperienza sul nostro sito web e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Clicca per abilitare/disabilitare Google Analytics tracking code
Clicca per abilitare/disabilitare Google Fonts
Clicca per abilitare/disabilitare Google Maps
Clicca per abilitare/disabilitare video embeds
Il nostro sito web utilizza i cookie, principalmente da servizi di terze parti. Definite le vostre preferenze sulla privacy e/o acconsentite all'uso dei cookie.