Dalla LIPU Bird Life Italia: un farmaco antifiammatorio minaccia gli avvoltoi e il piombo delle munizioni dei cacciatori rappresenta un problema per la biodiversità, ma ci sono i primi risultati

1024 683 Zon@Ambiente
  • 0
Avvoltoio - photo PIN [ [photo credit: <a href="https://www.flickr.com/photos/marthaenpiet/5264112633/">Martha de Jong-Lantink</a> via <a href="http://photopin.com">photopin</a> <a href="http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/">cc</a>]]

Avvoltoio – photo PIN [ [photo credit: Martha de Jong-Lantink via photopin cc]]

Gli avvoltoi, uccelli magnifici e sempre più rari, nutrendosi di corpi in decomposizione svolgono una funzione naturale importantissima: oggi un farmaco li minaccia e la Lipu-Birdlife Italia è al lavoro per vietarne l’uso veterinario.

Un antinfiammatorio per uso umano, che viene somministrato anche in campo veterinario agli animali da allevamento destinati alla carne, è accusato di distruggere l’apparato renale di questi grandi volatili.
L’impiego in campo veterinario del farmaco sembrerebbe la causa che in India sta avviando due specie di avvoltoi verso l’estinzione.
In pratica, gli avvoltoi cibandosi delle carcasse abbandonate di esemplari trattati con il farmaco avrebbero subito danni renali rivelatisi fatali.

[…] persino la Convenzione di Bonn appare preoccupata, e l’argomento è stato affrontato alla COP di Quito con delle precise prese di posizione a favore dell’ambiente e della natura […]

Grazie alle pressanti proteste, anche l’Europa si muove e la SANCO (Direzione generale Sanità della Commissione europea) ha deciso di istituire un gruppo di studio sul problema, chiedendo poi all’Ema-European medicines agency di pronunciarsi nel merito…

Se ti interessa l’argomento leggi l’articolo su  www.repubblica.it

Ma ci sono i primi importantissimi risultati…

«Un risultato straordinario, che la Lipu ha sostenuto in ogni modo, con lettere, pressioni, documenti, rivolti tanto alle autorità italiane quanto alla Commissione europea e che farà bene agli uccelli migratori, alla natura e agli esseri umani».

Lo ha affermato il presidente della Lipu-BirdLife Italia Fulvio Mamone Capria a commento dell’esito dell’11esima Conferenza delle parti (Cop11) della Convenzione per le specie migratrici (altrimenti detta Convenzione di Bonn), svoltasi a Quito, in Ecuador, e conclusasi con alcune decisioni rivoluzionarie: via il piombo dalla caccia, fonte di intossicazione per ambiente, gli animali ed esseri umani, e stop all’utilizzo veterinario del farmaco antinfiammatorio che costituisce un pericolo mortale per avvoltoi e altri grandi rapaci.

Tutto ciò nell’ambito della risoluzione Prevenzione dell’avvelenamento degli uccelli migratori, una delle più importanti della Cop 11

Leggi tutto l’articolo sul sito della LIPU-BirdLife Italia

Leggi l’articolo di  MARGHERITA D’AMICO su www.repubblica.it

 

Preferenze sulla Privacy

Quando visitate il nostro sito web, esso può memorizzare informazioni attraverso il vostro browser da servizi specifici, di solito sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla Privacy. Vale la pena notare che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla vostra esperienza sul nostro sito web e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Clicca per abilitare/disabilitare Google Analytics tracking code
Clicca per abilitare/disabilitare Google Fonts
Clicca per abilitare/disabilitare Google Maps
Clicca per abilitare/disabilitare video embeds
Il nostro sito web utilizza i cookie, principalmente da servizi di terze parti. Definite le vostre preferenze sulla privacy e/o acconsentite all'uso dei cookie.