L’aria italiana è inquinata e non piace (giustamente) all’UE: rischio infrazione!

299 168 Zon@Ambiente
  • 0
Per Greenpeace è ‘un ultimatum’, per il Ministero dell’Ambiente è invece una ‘occasione importante per mettere appunto nuove strategie, confrontandosi con l’Europa e trovare soluzioni alla morsa dell’inquinamento’. E noi aggiungiamo… ‘speriamo vinca la salute dell’ambiente e di tutti noi’

Inquinamento, Ue bacchetta l’Italia: “Attuare strategie su qualità aria o scatta l’infrazione”

ROMA – Per Greenpeace è “un ultimatum”, per il ministero dell’Ambiente è invece una “occasione importante per mettere appunto nuove strategie, confrontandosi con l’Europa e trovare soluzioni alla morsa dell’inquinamento”.

Preferenze sulla Privacy

Quando visitate il nostro sito web, esso può memorizzare informazioni attraverso il vostro browser da servizi specifici, di solito sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla Privacy. Vale la pena notare che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla vostra esperienza sul nostro sito web e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Clicca per abilitare/disabilitare Google Analytics tracking code
Clicca per abilitare/disabilitare Google Fonts
Clicca per abilitare/disabilitare Google Maps
Clicca per abilitare/disabilitare video embeds
Il nostro sito web utilizza i cookie, principalmente da servizi di terze parti. Definite le vostre preferenze sulla privacy e/o acconsentite all'uso dei cookie.