L'EXPORT ALIMENTARE IN ITALIA

299 169 Zon@Ambiente
  • 0

export alimentareIl “Made in Italy” agroalimentare sta conquistando sempre più l’Estero: nel 2013 secondo Coldiretti si sono registrati aumenti nelle vendite di diversi prodotti quali vini e spumanti, ortaggi freschi, olio di oliva, conserve di pomodoro e in minor misura frutta e pasta. Il comparto alimentare costituisce dunque una componente rilevante e trainante dell’economia italiana.
I 2/3 del fatturato si riferisce a prodotti esportati nei Paesi Europei ma anche nelle Americhe e verso i paesi asiatici; tuttavia occorre sottolineare che ancora non è stato messo in atto un efficace sistema di tutela contro l’agropirateria.
Secondo il presidente di Coldiretti infatti all’Estero i veri nemici sono le imitazioni low cost dei cibi nazionali che non hanno alcun legame produttivo con il nostro Paese: risulta una media di prodotti italiani falsificati pari a 2 su 3, e l’imitazione associata ai prezzi inferiori può spingere il consumatore a scegliere questi prodotti di scarsa qualità e ciò nel tempo può provocare una svalutazione dell’originale italiano.
Per fare qualche esempio si può ricordare il “Parmesan” conosciuto in tutti i continenti anche con altri nomi locali (Parmesao, Regianito, ecc.), il “Romano”, l’”Asiago” e il “Gorgonzola” degli Stati Uniti, dove si produce anche il “Chianti della California e i pomodori San Marzano venduti come italiani. Ci sono perfino dei marchi storici taroccati come la “mortadella e il prosciutto San Daniele” creati e confezionati in Canada.
Ci auguriamo che al più presto si approvi un ferreo sistema di controlli a tutela dell’economia agroalimentare italiana che, senza falsi pudori, può essere definita oggi uno dei pochi settori positivi nel bilancio generale del Paese.

Tratto da Biologi Italiani Anno XLIV – n. 4/2014 (G. Palazzo)
Foto: www.pinkdna.it

Preferenze sulla Privacy

Quando visitate il nostro sito web, esso può memorizzare informazioni attraverso il vostro browser da servizi specifici, di solito sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla Privacy. Vale la pena notare che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla vostra esperienza sul nostro sito web e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Clicca per abilitare/disabilitare Google Analytics tracking code
Clicca per abilitare/disabilitare Google Fonts
Clicca per abilitare/disabilitare Google Maps
Clicca per abilitare/disabilitare video embeds
Cookie Policy e Preferenze sulla Privacy
Il nostro sito web utilizza i cookie, principalmente da servizi di terze parti. Definite le vostre preferenze sulla privacy e/o acconsentite all'uso dei cookie.