Epilobio

1024 990 Ambiente e Biodiversità
  • 3

Nome comune: garofanino d’acqua, epilobio irsuto, epilobio maggiore
Specie: Epilobium hirsutum L.
Famiglia: ONAGRACEAE

L’epilobio maggiore è una pianta alta da 80 a 150 cm, che fiorisce da luglio a settembre lungo le rive di fiumi, fossi e torrenti e, in generale, nei luoghi da umidi a bagnati, fino a 1700 m di quota (circa).

  • I fusti sono eretti, ramificati e pelosi
  • I fiori sono di colore rosa (più o meno intenso), con i petali cuoriformi che hanno lunghezza compresa tra 10 e 16 mm (ma possono essere anche leggermente più corti), lunghi il doppio dei sepali. Lo stilo porta all’apice i 4 lobi dello stimma, chiaramente divaricati a croce; gli stami sono 8 ed eretti
  • Le foglie sono semiamplessicauli e leggermente vellutate per peli semplici e ghiandolosi (ma possono essere anche quasi glabre), con nervature secondarie ben evidenti e margine irregolarmente dentellato; si restringono verso la punta acuta che si presenta rivolta in avanti. Le foglie superiori sono alterne, le inferiori generalmente opposte e alla base abbracciano il fusto
  • i frutti sono capsule allungate e strette; si aprono secondo la lunghezza e liberano semi piumosi

Specie officinale

Nome comune: garofanino d’acqua minore, epilobio minore, epilobio a fiori piccoli
Specie: Epilobium parviflorum Schreb.
Famiglia: ONAGRACEAE

L’epilobio minore è una pianta alta da 30 a 80 cm, che fiorisce da giugno ad agosto lungo le rive di fiumi, fossi e torrenti e, in generale, nei luoghi da umidi, preferibilmente fino a 1400 m di quota (circa).

  • I fusti sono eretti, ramificati e pelosi specialmente in basso
  • I fiori sono di colore rosa (più o meno intenso), con i petali cuoriformi, talora smarginati, che hanno lunghezza compresa tra 4 e 9-10 mm, con i sepali più corti di 1/3 rispetto ai petali. Lo stilo porta all’apice i 4 lobi dello stimma, chiaramente divaricati a croce; gli stami sono 8 ed eretti
  • Le foglie sono opposte, non picciolate ma neppure amplessicauli/abbraccianti, lanceolate e dentate, arrotondate alla base, leggermente vellutate, lunghe 4-10 cm
  • i frutti sono capsule allungate e strette; si aprono secondo la lunghezza e liberano semi neri con ‘piume’ biancastre che aiutano la loro dispersione ad opera del vento

Epilobio maggiore o epilobio minore?

Epilobium hirsutum e Epilobium parviflorum sono specie molto simili tra loro sia per l’aspetto sia per gli ambienti nei quali si sviluppano;  si differenziano, in particolare per:

  • l’altezza complessiva della pianta che nell’E. hirsutum può raggiungere 150 cm
  • la grandezza dei fiori (maggiore nell’E. hirsutum, con i petali compresi tra 10-16 mm contro 4-10 mm dell’altra specie)
  • la lunghezza dei sepali in rapporto a quella dei petali (1/2 nell’E. hirsutum contro 2/3 nell’E. parviflorum)
  • le foglie che nell’E. parviflorum sono generalmente opposte anche nella parte superiore del fusto e, seppure non picciolate, non sono abbraccianti

Inoltre…

Se nelle piante che stiamo osservando troviamo caratteri intermedi tra le due specie, quasi sicuramente ci troviamo di fronte a degli ibridi.
Negli Epilobium, infatti, gli ibridi sono piuttosto frequenti, specialmente tra le seguenti specie:

  • Epilobium hirsutum x Epilobium parviflorum
  • Epilobium hirsutum x Epilobium collinum
  • Epilobium hirsutum x Epilobium tetragonum
  • Epilobium montanum x Epilobium alpestre
  • Epilobium montanum x Epilobium alsinifolium
  • Epilobium palustre x Epilobium alsinifolium

Fonte | www.florae.it

Chiave identificativa Epilobium

Tutti gli Epilobium presentano i seguenti caratteri:

  • 4 petali di colore roseo (più o meno intenso)
  • frutti rappresentati da capsule strette e allungate che contengono numerosi semi (più o meno fusiformi) piumati, cioè con un ciuffo di peli all’apice che hanno lo scopo di favorirne la diffusione tramite il vento

Epilobium: chiave identificativa
Fonte | www.florae.it

Logo ActaplantarumLink da Actaplantarum: Epilobium hirsutum
Wikipedia
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Epilobio maggiore
Epilobium hirsutum 001.JPG
pianta di Epilobio maggiore
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Myrtales
Famiglia Onagracee
Genere Epilobium
Specie E. hirsutum
Nomenclatura binomiale
Epilobium hirsutum
L.
Sinonimi
  • Epilobium villosum (Thunb.)
  • Epilobium ramosum (Huds.)
  • Epilobium incanum (Lam.)

Epilobium hirsutum (volgarmente detto Epilobio maggiore) è una pianta della famiglia delle Onagracee e del genere Epilobium. Appariscente ed alta da 80 a 150 cm, essa esibisce i propri fiori rosa nei luoghi umidi e bagnati, lungo le rive dei fiumi e nei fossi. Si propaga tramite rizomi carnosi, che crescono al di sotto della superficie del suolo, formando grandi colonie.

Fusti

La pianta presenta più fusti eretti, ramificati e pelosi. Da quest'ultima caratteristica deriva il nome della specie.

Fiori

fiore

I fiori di questa pianta sono generalmente bilobati, petali rosa e sepali verdi. Sotto al fiore si forma il frutto, in quanto l'ovario è infero.

Frutti

I frutti sono capsule strette e lunghe, che si fendono longitudinalmente per liberare i semi piumosi.

Foglie

Le foglie, sessili e pelose, alla base abbracciano il fusto e si restringono verso l'apice con margini dentellati.

Altri progetti

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica
Logo ActaplantarumLink da Actaplantarum: Epilobium parviflorum
Wikipedia

Epilobium parviflorum
Epilobium parviflorum kz04.jpg
Scientific classification edit
Kingdom: Plantae
Clade: Tracheophytes
Clade: Angiosperms
Clade: Eudicots
Clade: Rosids
Order: Myrtales
Family: Onagraceae
Genus: Epilobium
Species:
E. parviflorum
Binomial name
Epilobium parviflorum
(Schreb.) Schreb.
Synonyms

Chamaenerion parviflorum

Epilobium parviflorum, commonly known as the hoary willowherb[1] or smallflower hairy willowherb,[2] is a herbaceous perennial plant of the family Onagraceae.

Etymology

The genus name derives from the Greek words "epi" meaning "upon" and "lobos" meaning "lobe", with reference to position of the petals above the ovary. The specific Latin name of "parviflorum" means "small flowers".

Description

Whole plant

The biological form of Epilobium parviflorum is hemicryptophyte scapose,[3] as its overwintering buds are situated just below the soil surface and the floral axis is more or less erect with a few leaves.

Epilobium parviflorum reaches on average 30–80 centimetres (12–31 in) in height.[3] The stem is erect and densely covered with hairs, especially in the lower part. The leaves are opposite, unstalked but not amplexicaul, lanceolate and toothed, rounded at the base, 4–10 centimetres (1.6–3.9 in) long. The tiny flowers are pale pink or pale purple, 6–7 millimetres (0.24–0.28 in) in diameter, with four petals, eight stamens and a 4-lobed stigma. Flowering occurs from June to August.[3] The hermaphroditic flowers are either self-fertilized (autogamy) or pollinated by insects (entomogamy).[4] Fruit is a three-to seven-centimeter long capsule containing very small black seeds (about 1 mm long), with white fibres that allow the dispersal by wind. This species is quite similar to Epilobium hirsutum, but the flowers are much smaller.[5]

Distribution

This plant occurs in most of Europe, including Britain, from Sweden to Northern Africa and Western Asia up to Kashmir, in United States and Canada.[6] [7]

Habitat

It prefers marshes and swamps, moist mountain meadows and slopes, at an average altitude of 0–1,400 metres (0–4,593 ft) above sea level,[3] with a maximum of 2,500 metres (8,200 ft).

Medicinal uses

Extracts of this plant have been used by traditional medicine in disorders of the prostate gland, bladder and kidney, having an antioxidant and antiinflammatory effect .[8][9][10] Epilobium parviflorum herb has been prescribed internally as tea in the traditional Austrian medicine for treatment of disorders of the prostate, kidneys, and urinary tract.[11] Extracts of Epilobium have been shown to inhibit proliferation of human prostate cells in-vitro by affecting progression of the cell cycle.[12]

References

  1. ^ "BSBI List 2007". Botanical Society of Britain and Ireland. Archived from the original (xls) on 2015-01-25. Retrieved 2014-10-17.
  2. ^ "Epilobium parviflorum". Natural Resources Conservation Service PLANTS Database. USDA. Retrieved 18 January 2016.
  3. ^ a b c d Pignatti S. - Flora d'Italia – Edagricole – 1982. Vol. II, pag. 155
  4. ^ Pfaf.org
  5. ^ Flora of Northern Ireland
  6. ^ Plants.usda
  7. ^ Schede di Botanica
  8. ^ "Natures Method". Archived from the original on 2011-09-25. Retrieved 2011-09-15.
  9. ^ Hevesi, BT; Houghton, PJ; Habtemariam, S; Kéry, A (May 2009). "Antioxidant and antiinflammatory effect of Epilobium parviflorum Schreb". Phytotherapy Research. 23 (5): 719–724. doi:10.1002/ptr.2725. PMID 19107731.
  10. ^ V. Steenkamp; M. C. Gouws; M. Gulumian; E. E. Elgorashi; J. van Staden (January 2006). "Studies on antibacterial, anti-inflammatory and antioxidant activity of herbal remedies used in the treatment of benign prostatic hyperplasia and prostatitis". Journal of Ethnopharmacology. 103 (1): 71–75. doi:10.1016/j.jep.2005.07.007. PMID 16122891.
  11. ^ Vogl, S; Picker, P; Mihaly-Bison, J; Fakhrudin, N; Atanasov, AG; Heiss, EH; Wawrosch, C; Reznicek, G; Dirsch, VM; Saukel, J; Kopp, B (2013). "Ethnopharmacological in vitro studies on Austria's folk medicine - An unexplored lore in vitro anti-inflammatory activities of 71 Austrian traditional herbal drugs". J Ethnopharmacol. 149 (3): 750–71. doi:10.1016/j.jep.2013.06.007. PMC 3791396. PMID 23770053.
  12. ^ Vitalone, A; et al. (May 2003). "Extracts of various species of Epilobium inhibit proliferation of human prostate cells". J Pharm Pharmacol. 55 (5): 683–90. doi:10.1211/002235703765344603.

External links

Preferenze sulla Privacy

Quando visitate il nostro sito web, esso può memorizzare informazioni attraverso il vostro browser da servizi specifici, di solito sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla Privacy. Vale la pena notare che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla vostra esperienza sul nostro sito web e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Clicca per abilitare/disabilitare Google Analytics tracking code
Clicca per abilitare/disabilitare Google Fonts
Clicca per abilitare/disabilitare Google Maps
Clicca per abilitare/disabilitare video embeds
Il nostro sito web utilizza i cookie, principalmente da servizi di terze parti. Definite le vostre preferenze sulla privacy e/o acconsentite all'uso dei cookie.