Note/Avvertenze sull’uso erboristico/alimurgico delle piante e sugli antichi rimedi

Ricordiamo che solo un erborista preparato, solo dopo una puntuale diagnosi medica, può definire l’utilizzo più appropriato delle piante per ciascun disturbo. 

Le piante possono avere proprietà così forti che l’uso da parte di persona non qualificata può determinare danni gravi fino alla morte, anche per la diversa tolleranza individuale e in particolare per bambini, malati ed anziani.

Infine, non dimentichiamo che l’alto inquinamento dell’ambiente attuale obbliga ad un attento esame dei siti prima di procedere alla raccolta anche della pianta meglio conosciuta e più innocua.

Per tutto questo,  pur riportando talvolta anche nelle schede, anche in quelle direttamente redatte da noi, alcuni utilizzi delle piante, le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, esclusivamente per evidenziare quanto ricca di interesse sia la materia che lega le piante agli usi e alle tradizioni.

È tuttavia evidente che non diamo alcun consiglio medico (e non potrebbe essere diversamente).

In generale, le schede sulle tradizioni e sugli usi locali, così come quelle dedicate agli ‘antichi rimedi’ sono parimenti riportate solo per ricordare le conoscenze dei nostri avi: in nessun caso possono ritenersi indicazioni e/o consigli di tipo medico!

Tutte le nostre schede sono da interpretare esclusivamente come semplici note informative da verificare SEMPRE con il proprio medico curante e lo specialista di settore.

Per le sezioni ove abbiamo proposto alcune tradizioni che prevedono utilizzi erboristici delle piante, rammentiamo che solo esperti preparati (come erboristi esperti, farmacisti…), e soltanto dopo una puntuale diagnosi medica, possono definire l’uso più appropriato per ciascun disturbo e per ciascun soggetto.

Ricordiamo ancora di tenere sempre presente eventuali problemi legati ad allergie e intolleranze!

In definitiva, per qualsiasi uso delle piante è bene rivolgersi a persone qualificate, come erboristi e farmacisti, e per ogni problema di salute, specie se si prolunga nel tempo, è assolutamente necessario affidarsi al medico, che può capire la reale natura del disturbo e mettere in atto le azioni migliori per curarlo.

Ricordiamo inoltre…

GINEPRO

  • i preparati, i vini, i liquori, le grappe a base di ginepro non devono essere assunti per più di 5-6 gg. consecutivi
  • dosi elevate di bacche di ginepro possono provocare irritazione all’apparato urinario e renale
  • i preparati a base di ginepro non vanno somministrati alle donne in gravidanza

IPERICO
Dopo l’utilizzo dell’iperico come calmante, non bisogna assolutamente esporsi di nuovo ai raggi solari; si avrebbe l’effetto contrario, scatenando un prurito intenso.

NOCE
Si consiglia di non associare i rimedi a base di noce con altri preparati fitoterapici

ROSMARINO
Abbiamo letto che è assolutamente vietato utilizzare il rosmarino in caso di insonnia, di pressione alta o in gravidanza.

SALICE
il salice contiene glucosidi dell’acido salicilico, per questo motivo tutti i soggetti sensibili, intolleranti o allergici a tale composto e quindi ad esempio all’aspirina, debbono assolutamente evitare di utilizzare qualsiasi prodotto a base di salice.
Analogamente i soggetti con problemi gastrici, ulcere, gastriti e quant’altro di simile, debbono evitare di assumere prodotti a base di questa specie.
In caso di sovradosaggio o particolare sensibilità individuale possono insorgere ronzii all’orecchio, nausee, problemi di stomaco: in tale evenienza sospendere l’uso del preparato e, perdurando i sintomi, rivolgersi quanto prima ad un medico.

VINO, PRODOTTI A BASE DI VINO/ALCOLICI
ricordiamo che si tratta comunque di un preparato alcolico, quindi da usare con assoluta moderazione e computandolo nella somma delle altre bevande alcoliche eventualmente assunte.
Come tutti i preparati a base di vino può risultare inadatto ed è SCONSIGLIATO a chi soffre di problemi epatici e gastrici.

BAMBINI
I bambini sono molto più sensibili degli adulti a tutti i tipi di trattamento, anche a quelli più naturali e per questo solo apparentemente innocui.
Quindi, non trattiamo mai i bambini con cure naturali (a base di erbe ecc.) senza avere prima consultato il pediatra di fiducia e lo specialista!

GRAVIDANZA
Non utilizzare mai prodotti naturali a base di erbe ecc. in caso di gravidanza! Consultare sempre il medico di fiducia e lo specialista!

ANZIANI
Le persone anziane sono molto più sensibili dei più giovani a tutti i tipi di trattamento, anche a quelli più naturali e per questo solo apparentemente innocui.
Quindi, non trattiamo mai gli anziani con cure naturali (a base di erbe ecc.) senza avere prima consultato il medico di fiducia e lo specialista!

MALATI
Le persone affette da patologie in cura con farmaci non devono mai ricevere altre cure, anche se naturali e per questo solo apparentemente innocue, anche per le possibili interazioni con gli altri prodotti assunti!
Quindi, non trattiamo mai i malati con cure naturali (a base di erbe ecc.) senza avere prima consultato il medico di fiducia e lo specialista!

Decliniamo, pertanto, ogni responsabilità sull’utilizzo delle piante a scopo curativo, estetico o alimentare.
Parimenti decliniamo ogni responsabilità per quanto riportato negli usi, nelle tradizioni e negli antichi rimedi che hanno valore meramente storico-informativo!

Per altre indicazioni clicca qui!

Quindi…
Leggete le nostre schede semplicemente per conoscere antiche memorie e tradizioni che rappresentano una parte importante della nostra cultura storica e popolare!