Search
Generic filters
Solo parole esatte
Cerca nel titolo
Cerca nel contenuto

Dalla tradizione… alcune osservazioni che possono rivelarsi utili

Le tradizioni di un luogo contengono alcuni elementi di saggezza popolare che ci possono fornire importanti indicazioni anche nel campo della meteorologia

Per le escursioni in Valle Umbra…

  • se la cima del monte Subasio è nascosta dalla nebbia o dalle nubi, la giornata sarà piovosa
  • se sui monti verso Bettona (a Nord Nord-ovest di Foligno e Trevi) appaiono delle nubi chiare, simili a un leggera nebbiolina che scende dai monti, c’è da aspettarsi l’arrivo della pioggia in breve tempo
  • se ‘lampa’ sui monti di Cannara (a Nord-ovest di Foligno e Trevi) e il fenomeno si sposta verso sud, verso i monti Martani, è molto probabile che il temporale si estenderà anche verso i monti Serano e Brunette
  • se, invece, il fenomeno sopra descritto si sposta verso Nord, oltre Assisi per intenderci, difficilmente pioverà…

La civiltà contadina ci ha tramandato anche altri tipi di osservazioni…

Queste riguardano il comportamento degli animali e delle piante, al variare delle condizioni meteorologiche.
Alcune sono diventate praticamente impossibili da realizzare, per la quasi scomparsa dei piccoli allevamenti di animali da cortile un tempo molto diffusi, altre probabilmente non hanno una convalida dal mondo scientifico, ma tutte hanno a loro favore secoli di riscontri statistici.

Così il tempo tenderà al bello o rimarrà tale se:

  • le rondini volano in alto
  • i colombi si allontanano dalla piccionaia
  • la choccia, pur restando sempre vigile, non si preoccupa più di tanto dei pulcini
  • le oche pascolano tranquille sul prato
  • le formiche sono attive e lontane dal formicaio
  • il ragno espande la propria tela
  • gli usignoli cantano intensamente durante la notte
  • i pipistrelli volano fino a tarda sera
  • le api escono di buon mattino nonostante la presenza di nubi
  • il cardo di montagna si presenta ben aperto

Il tempo tenderà, invece, a peggiorare se:

  • le rondini volano basse
  • i colombi indugiano nei pressi della colombaia
  • la chioccia richiama insistentemente sotto di sé i pulcini
  • le oche svolazzano e starnazzano rumorosamente
  • le formiche rafforzano le difese del formicaio
  • il ragno rafforza la propria tela
  • i passeri si raggruppano rumorosamente
  • i lombrichi escono dalla terra
  • mosche e tafani sono particolarmente fastidiosi
  • le api rientrano frettolosamente nelle arnie
  • il cardo di montagna si chiude

La tela del ragno… bagnata dalla rugiada…

Questi segni meritano, comunque, un po’ di attenzione: come curiosità ma anche come momento di studio e verifica sul campo del valore di antiche tradizioni che hanno guidato per molto tempo la vita nelle nostre campagne…

Preferenze sulla Privacy

Quando visitate il nostro sito web, esso può memorizzare informazioni attraverso il vostro browser da servizi specifici, di solito sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla Privacy. Vale la pena notare che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla vostra esperienza sul nostro sito web e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Clicca per abilitare/disabilitare Google Analytics tracking code
Clicca per abilitare/disabilitare Google Fonts
Clicca per abilitare/disabilitare Google Maps
Clicca per abilitare/disabilitare video embeds
Cookie Policy e Preferenze sulla Privacy
Il nostro sito web utilizza i cookie, principalmente da servizi di terze parti. Definite le vostre preferenze sulla privacy e/o acconsentite all'uso dei cookie.